La lettera degli scienziati all’Oms: «Il contagio aereo è più forte»

È tempo di affrontare la trasmissione aerea del COVID-19

" Siamo preoccupati per la mancanza di riconoscimento del rischio di trasmissione aerea di COVID-19 e la mancanza di raccomandazioni chiare sulle misure di controllo contro il virus aereo con  conseguenze significative: le persone possono pensare di essere completamente protette attenendosi alle classiche raccomandazioni, ma in effetti, sono necessari ulteriori interventi sull’areazione  per ridurre ulteriormente rischio di infezione."

239 SCIENZIATI_01jpg

239 SCIENZIATI_02jpg

239 SCIENZIATI_03jpg

239 SCIENZIATI_04jpg

239 SCIENZIATI_05jpg

239 SCIENZIATI_06jpg

239 SCIENZIATI_07jpg